"));

RIASSUNTO DI IO E TE: LUSSURIA AUTORIZZATA (estratto)

Dam e Claire formano una coppia di amanti fuori dalla norma. Dam è bisessuale. Claire osa delle esperienze sessuali. Con o senza di lui. Lei scopa con colui che considera come la SUA donna, lei fa l’ amore con Dam e Pierre prima di guardarli amarsi. Dam e Claire giocano con il fuoco: fino a che punto possono arrivare senza che l’ altro dubiti del rapporto che li lega?

ESTRATTO (fine del racconto)

All’ alba, Claire si era alzata dal letto senza far rumore. Poco tempo dopo, Dam l’ aveva raggiunta.
L’ aveva presa nelle sue braccia, tenendosi dietro di lei. Tutti e due, avevano assistito alla vita che riprendeva, là, fuori. Avevano  sobbalzato quando la porta dell’ entrata si era chiusa dietro a Pierre che usciva.
- Non portare mai una donna, sarei capace di ucciderla. E di ucciderti,tu. Se vuoi che giochiamo con una bella, o verrai in compagnia di una professionista o sono io che mi incaricherò di trovarla.
- Questo mi va.

La sera tardi,nelle strade.
La notte nera possiede la città. Camminano in silenzio, fianco a fianco, ciascuno assorto nei suoi pensieri. Di qui, di là, i lampioni lasciano stagni gialli pallidi sull’ asfalto.
È in un angolo scuro,davanti a una torre immensa dai muri  a specchio che Dam annuncia il colore.
- Sai, tu puoi giocare e godere con Lou, non mi impedirà di desiderarti e di possederti.
- Lo so.
- Raccontami…
- Dirti di più di quello che puoi leggere qui?… Ha il dono di accentuare il mio lato maschio.
- Allora c’è un maschio di troppo stasera.
Claire sorride.
- No. Anche se amerei testare il mio lato maschile con te.
- Mi piacerebbe osservarvi  te e Lou, sedute su una poltrona bevendo  da un bicchiere a piccoli sorsi.O  vederti con una bellissima shemale. Sarebbe eccitante.
- Puoi sempre offrirmene una.
A suo turno, Dam sorride. Claire continua.
- Ascolto.
-  Che ce l’ho duro nel mio jeans?
-  Che tu hai voglia di me come io ho voglia di te. Avvicinati! Ho delle cose da sussurrarti all’ orecchio.
Claire è andata indietro e si è appoggiata contro la facciata nera e brillante. Dam le è davanti, la sua bocca contro la sua,le sue mani che imprigionano i polsi della sua compagna all’altezza del viso.
La fissa prima di baciarla. Dei lunghi minuti si susseguono prima che lei non sussurri delle parole che lui non ascolta veramente. Del resto, il suo flusso di parole è diventato irregolare,come se il suo pudore lottasse contro la sua  impudicizia. Il suo amante prende possesso del suo corpo e  loro amano questo.
Adesso, le labbra e i seni di Claire sono a contatto del freddo dei vetri oscuri. Degli ah  fuoriescono dalla sua bocca  formando ogni volta un singhiozzo di condensa calda contro la parete ghiacciata. I colpi di reni di Dam sono profondi e lenti. Le loro bocche si uniscono di nuovo.
Lui sa.
Sente.
Allora la sua mano si stringe alla gola di Claire che gode in un  ringhio rauco.
Afferrando le sue anche, la raggiunge subito.
Passano  parecchi minuti. La ragazza gli propone una sigaretta. Adora vederlo fumare.
Lo adora. Così sensuale. Così sessuale.
- Amo ripartire con il tuo odore dappertutto su di me.
Claire non risponde.
- Amo scoparti, che tu lo voglia o no.
Claire non resta senza rispondere.
Nella notte, tutte e due sorridono. E poi:
- Geisha. È una storia che  mi rende triste. O l’ impero di uno dei sensi?
- Te e il tuo esprit en escalier… Ami Julie Lou?
- E tu, tu mi ami?

Texte original TOI ET MOI : LUXURE AUTORISEE, éditions Blanche et Pocket
Traduction en italien Esa Marini

About the Author

Cali Rise

Leave a Reply

Les tags XHTML sont autorisés: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>